• laugerva

Come avvicinare i bambini a una seconda lingua straniera dalla primissima infanzia.



Il momento migliore per avvicinare un bambino ad una seconda lingua straniera è l' età prescolare. Questo perché i bambini a questa età sono naturalmente predisposti ad apprendere, il loro cervello è come il pongo, pronto per essere modellato. Si parla infatti di massima plasticità cognitiva.

Oltre alla plasticità cognitiva, i cuccioli sin dai primi mesi hanno una maggiore plasticità fonica che gli permette di riprodurre con estrema facilità i suoni di ogni lingua.

Quindi è a questa età che la capacità di apprendimento è massima. Come si dice: "i bambini sono delle spugne".

Tuttavia, già dai sette anni queste caratteristiche iniziano ad affievolirsi e il processo di apprendimento di una nuova lingua diventa meno intuitivo.

Ma in che modo possiamo aiutare il nostro bambino ad avvicinarlo alla lingua inglese?

Innanzitutto, non è necessario essere madrelingua inglese o esperti in tal senso. Qualsiasi genitore può aiutare suo figlio a familiarizzare con una seconda lingua.

Il modo migliore è sicuramente farlo in modo giocoso e divertente. Ci sono vari strumenti che ci possono aiutare. Ad esempio i libri, ancor meglio se libri/gioco, oppure delle canzoncine. Quindi attività che coinvolgono il cucciolo e lo rendono attivo. Inoltre, se è un genitore a svolgere queste attività è preferibile perché c' è anche un coinvolgimento emotivo che rafforza e favorisce la capacità di apprendimento.

Ricordati che non è mai troppo presto per iniziare!

14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti