I supporti portabebè

Aggiornato il: gen 21



Negli ultimi tempi, i supporti ergonomici per neonati, sono diventati sempre di più un accessorio da avere assolutamente nell'armadio.



Essi sono molto utili ai genitori per portare il bambino sempre con sé e rappresentano validi sostituti della

carrozzina e del passeggino.



Il loro vantaggio è quello di garantire il contatto fisico tra l'adulto e il bambino e di lasciare libertà di movimento a mamma e papà.


In genere il marsupio è consigliato a partire dai cinque mesi, quando il bambino riesce ad avere un buon controllo del capo.

Si può portare davanti, nella posizione pancia contro pancia, oppure dietro, sulla schiena, quando il bambino inizia a manifestare la voglia di scoprire il mondo intorno a sé.


Consigliata sin dai primissimi giorni, invece, è la Fascia porta bebè,

in cui il neonato si sentirà come se fosse tenuto in braccio, stimolando così il contatto con la mamma o il papà.

Esistono fasce elastiche, adatte solo ai primissimi mesi o fasce rigide, in diversi tessuti, lunghezze e grammature, che possono accompagnare portato e portatore per tutto il percorso, tramite diverse legature pancia contro pancia, sul fianco (dai 3/4 mesi circa) e sulla schiena (dai 5/6 mesi circa)


Una via di mezzo tra il marsupio (supporto strutturato) e la fascia, è un supporto semistrutturato per esempio un mei tai, un fly tai, o un half buckle.


Essendo meno strutturato rispetto al marsupio si può usare intorno al secondo/terzo mese di vita del bambino (è importante valutarlo con una consulente perché ogni bambino è a se) in posizione pancia contro pancia o sulla schiena.

Per la schiena valgono le stesse regole del marsupio.


Diffidate dei marchi commerciali e delle commesse che vi propinano marsupi di noti marchi, che spacciano per ergonomico un marsupio che va bene dalla nascita ai 20 kg e che magari vi propone 3 posizioni: pancia a pancia, sulla schiena e fronte strada (assurdo).


Ci sarebbe da scrivere un capitolo a parte su questa cosa.


Il nostro consiglio, se volete diventare genitori portatori, è quello di affidarvi ad una consulente di babywearing che, in base alle vostre esigenze e alla vostra corporatura, vi farà provare diversi supporti per garantire sostegno e comodità alla diade portato/portatore.


Non è detto che il supporto comodo per me possa essere comodo per te, per questo motivo è così importante una consulenza.

Durante la consulenza, non solo avrete modo di scegliere il supporto giusto per voi, ma anche di imparare a portarlo nel modo giusto, all'altezza giusta, con la giusta legatura.


Una consulenza con un'esperta di babywearing potrebbe essere anche un utile regalo se qualcuno vi chiede che regalo volete per la nascita del vostro bambino... Perché diciamocelo chiaro, di tutine ne riceviamo a bizzeffe, e spesso nemmeno incontrano i nostri gusti!


Alcune consulenti vi danno anche la possibilità di "affittare" il supporto per una settimana prima di acquistarlo, per essere sicuri al 100% dell'acquisto.


Per l'acquisto non preoccupatevi, vi indicherà lori dive e come trovarlo.


Buone coccole a tutti!

13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti