• laugerva

La libreria montessoriana

In uno spazio a misura di bambino, che permetta al piccolo di sperimentare ciò che lo circonda in piena autonomia favorendo la sua crescita personale, non dovrebbe mai mancare una libreria montessoriana.


La libreria di ispirazione montessoriana non è altro che una libreria frontale, ossia con le copertine esposte verso l'esterno, ben visibili e riconoscibili, in modo tale da permettere al bambino di scegliere in autonomia il suo libro preferito.

Per i bambini è importante questa caratteristica perché in tal modo saranno più attratti dall' oggetto-libro e quindi più inclini ad aprirlo e sfogliarlo.

Altra caratteristica fondamentale della libreria montessoriana è il fatto di essere posta a terra o comunque ad un' altezza facilmente raggiungibile dal bambino, per favorire quindi

l' autonomia, alla base della filosofia montessoriana.

Inoltre, è importante che la libreria sia costituita da materiali naturali, come il legno o il bambù che rendono l'ambiente più rilassante e confortante.

Infine, sarebbe meglio scegliere una libreria priva di vernici tossiche, con angoli smussati e una struttura molto solida.


In commercio esistono tantissime proposte di librerie che rispettano questi criteri, io personalmente per le mie bambine ho scelto la libreria che si appende al muro della serie FLISAT di Ikea al prezzo di 15 euro. Sempre della stessa serie c' è l'espositore a terra che non è necessario fissare e quindi si può spostare anche da un ambiente all'altro. (Prezzo 20 euro)

Poi per i più creativi e amanti del fai da te è possibile crearne una da soli, esistono diverse soluzioni, ad esempio a partire dai pallet in legno.


Comunque, qualunque sia la vostra scelta con questo oggetto il vostro bambino prenderà confidenza in modo naturale con i libri, considerando poi la lettura un' attività familiare e divertente.




4 visualizzazioni0 commenti