Termometro per bambini: quale scegliere?


Quando il bambino non sta bene, una delle prime cose da fare è quella di misurargli la febbre.

Ma quale termometro usare? Mercurio, digitale, a infrarossi o auricolare?

Qual è il piú affidabile?


🌡️Il termometro a infrarossi è un

termometro laser che ha un grande vantaggio: non necessita del contatto con il corpo.

Altro vantaggio la rapidità di misurazione.

Trattandosi, però, di una misurazione senza contatto, può captare anche il calore dell’ambiente e falsare il dato finale. Infatti, sempre per questo motivo, prima di poterlo utilizzare ci sono delle accortezze da prendere, ad esempio il dispositivo deve restare almeno mezz'ora nell'ambiente in cui viene misurata la febbre.

Comunque in genere, non è considerato affidabile al 100%.

A mio parere puó essere tenuto in casa per una misurazione veloce, magari quando il bambino dorme e non si vuole svegliare.

Oltre alla scarsa affidabilità ha un costo abbastanza elevato.



🌡️Il termometro auricolare, anche questo ha un costo elevato e non è sempre preciso, soprattutto se la misurazione viene fatta da una persona non esperta.


🌡️Il termometro a galinstan ha definitivamente sostituito il termometro a mercurio, che fino a qualche decennio fa era l’unico termometro disponibile al pubblico, presente in tutte le case. 

A causa della tossicità del mercurio, è stato necessario sostituire il contenuto di questi termometri analogici con il galinstan, una miscela di tre metalli (gallio, indio e stagno) che si scalda a contatto con il calore del corpo. 

Il risultato è molto affidabile, ma richiede parecchio tempo, dai tre ai quattro minuti. Inoltre, essendo di vetro è abbastanza delicato e potrebbe rompersi, cosa non da poco avendo a che fare con dei bambini.


🌡️Infine, il termometro digitale.

Dopo averli provati tutti, secondo me il migliore è sicuramente il termometro digitale.

Il termometro digitale, il più diffuso ed economico, resta il piú affidabile e preciso. La misurazione avviene in breve tempo, con un segnale acustico che avvisa della presenza del risultato sul display.

Inoltre, il termometro digitale è in materiale plastico o in gomma e quindi piú resistente e la misurazione risulta meno fastidiosa rispetto a quelli in vetro.


E voi che termometro usate per misurare la febbre ai vostri bambini?

9 visualizzazioni0 commenti